MOROCCO AS YOU HAVE ALWAYS DREAMED OF
Background Image
Casablanca, Grande Casablanca, Marocco
Call us anytime +212 6 07858608 +212 6 61402747

Primo giorno – L’arrivo a Casablanca

Incontro con la guida all’aeroporto di Casablanca. A seconda dell’orario di arrivo, visita della moschea di Hassan II e della corniche.

Cena e pernottamento in hotel.

Secondo giorno – Casablanca / Rabat

Si prosegue lungo la costa fino ad arrivare a Rabat, capitale del Marocco. Visita della città di Rabat, della sua medina e della kasbah degli Oudaias. Si cena e si dorme a Rabat, in riad.

Terzo giorno – Rabat / Tangeri

Da Rabat, seguendo la strada costiera, si raggiunge Tangeri, forse la più fascinosa delle città marocchine del Nord. Si cena e si dorme in riad.

Quarto giorno – Tangeri

Visita di Tangeri la città che fu fenicia, cartaginese, romana, vandala, araba, portoghese e britannica. Si visiterà il Palazzo del Sultano II Dar El Makhzen. All’ingresso della medina si trova l’antica residenza del rappresentante del Sultano. Oggi è un tribunale con un meraviglioso giardino ricco di alberi centenari. Cena e pernottamento.

Quinto giorno – Tangeri / Capo nigro e la costa / Tetouan

Ci si mette in viaggio da Tangeri, lungo la costa. Questi, dalle colenne d’Ercole in poi sono luoghi mitologici. Le leggende si rincorrono, il paesaggio incanta. Si arriva a Tetouan, le cui origini si perdono nella notte dei tempi. La città di oggi è formata dalla medina, sorta sulle alture nel corso del XVI secolo e sviluppatasi grazie ai commerci e alle attività corsare, e dalla città nuova, costruita dagli Spagnoli a partire dagli anni Venti.

Sesto giorno – Tetouan / Chefchauen

Si lascia Tetouan per raggiungere Chefchauen, la mitica città blu del Marocco. All’arrivo, dopo la sistemazione in riad, giornata libera per visitare la medina di questo rinomato centro turistico della zona del Rif, per vedere il souk e la rinomata piazza Hammam. Cena e pernottamento in riad.

Settimo giorno – Chefchauen / Meknes

Trasferimento a Meknes, la più piccola delle città imperiali. Visita di Meknes, cena e pernottamento in riad.

Ottavo giorno – Meknes / Fes

Da Meknes ci si dirige a Fes.  Giornata libera alla scoperta della capitale culturale del Marocco e della sua medina, la più grande del Maghreb. Cena e pernottamento in riad.

Nono giorno – Fes

Visita di Fes, con i suoi monumenti, le scuole coraniche, il suq dei tintori e la Moschea Karaouine, prima università nel mondo. Cena e pernottamento in riad.

Decimo giorno – Fes / Midelt

Dopo la colazione, si parte per il Sud. Prima tappa: Ifrane, eccezionale sito di montagna a 1650 m., tutto chalet e baite, e per questo soprannominato la “Svizzera del Marocco”. Si prenderà poi la strada che si arrampica sul Medio Atlante fino al passo dello Zad e alla cittadina di Midelt a 1488 m di altitudine, nota come sito geologico di particolare interesse. Cena e pernottamento a Midelt, in hotel.

Undicesimo giorno – Midelt / Merzouga

Continuando la marcia in direzione Sud, ci si mette in viaggio attraverso le gole del Ziz fino ad arrivare a Er-Rachidia. E da qui, di oasi in oasi si arriva a Merzouga, una delle porte del deserto. Ci si ferma in albergo giusto il tempo per una sosta veloce, prima di salire a dorso di dromedario e raggiungere le dune di Erg Chebbi dalle quali si ammira uno spettacolare tramonto. Si cena e si dorme in tenda, nel bivacco attrezzato, dove pure si consuma la cena sotto le stelle.

Dodicesimo giorno – Merzouga, le dune

Si rientra a dorso di dromedario in hotel. Dopo la colazione e un bagno rinfrescante in piscina si prenderà il 4×4 per un tour tra giacimenti di fossili e antichi villaggi, lungo la strada un tempo percorsa dalla Parigi-Dakar. Si cena e si dorme in hotel.

Tredicesimo giorno – Merzouga / Boumalne Dades

Si prosegue per Boumalne Dadès da dove inizia l’omonima valle lunga 25 km che arriva fino alle gole. Lungo questa valle è tutto un succedersi di ksour, piccoli villaggi fortificati, nel bel mezzo di campi coltivati e frutteti. Si cena e si pernotta in hotel, a Boumalne Dadès.

Quattordicesimo giorno – Dades trekking

Trekking nell’oasi del Dadès, famosa per i mandorli e i fichi. La vegetazione rigogliosa è un piacevole contrasto con la roccia rossa circostante. Si cena e si dorme in hotel.

Quindicesimo giorno – Boumalne Dades  / Ouarzazate

Ci si rimette in viaggio percorrendo la valle delle rose e la strada delle Mille kasba, le costruzioni tipiche del sud del Marocco che sembrano castelli. Si fa sosta nella città principale di questa valle, El-Kalaa M’Gouna, famosa appunto per la fioritura della rosa damascena e si prosegue per Skoura. A Ouarzazate si cena e si dorme in riad.

Sedicesimo giorno – Ouarzazate / Taroudant

Da Ouarzazate, dopo la visita alla kasba di Taurirt, si parte per Taroudant, città berbera, nota per l’artigianato locale, gioielli in argento e tappeti, soprattutto, ha il fascino di una piccola città di scambi, situata sulla strada delle carovane. È nota anche come La piccola Marrakech, ma rispetto alla città ocra è molto meno caotica. Si cena e si dorme in riad.

Diciassettesimo giorno – Taroudant /Agadir

Da Taraoudant si prosegue per Tafraoute, deliziosa città che si trova al riparo dal caldo africano circondata da panorami di rocce granitiche: uno spettacolo della natura che permette di far conoscere al viaggiatore una parte del Marocco unica. Questa è sicuramente una delle strade più spettacolari del Marocco. Si prosegue poi per Agadir, il grande porto commerciale sull’Atlantico. Si cena e si dorme in hotel.

Diciottesimo giorno – Agadir / Essaouira

Da Agadir, proseguendo lungo la costa atlantica, si raggiunge Essaouira, la città bianca, uno dei posti più romantici e struggenti del Marocco. Da questo porto, dove nell’antichità partivano le navi cariche di porpora, più recentemente sono salpati bastimenti carichi di schiavi. Si cena e si dorme in riad.

Diciannovesimo giorno – Essaouira / Sidi Kauki / Essaouira

Visita della città, del porto e della medina patrimonio dell’umanità Unesco. Escursione a Sidi Kauki, sulla costa, borgo di pescatori, con un’ampia spiaggia. Si cena e si dorme in riad, a Essaouira.

Ventesimo giorno – Essaouira 

Giornata libera a Essaouira. Si cena e si dorme in riad.

Ventunesimo giorno – Essaouira / Marrakech

Trasferimento a Marrakech, attraversando la piana degli Argan, gli alberi dal cui frutto si ricava il prodigioso olio.

A Marrakech sistemazione in riad, cena e pernottamento.

Ventiduesimo giorno – Marrakech

Mattinata dedicata a Marrakech, capitale turistica del Marocco; pomeriggio libero. Cena e pernottamento in riad.

Ventitreesimo giorno – Marrakech / El jadida

Da Marrakech si procede fino a El Jadida. Citata da Plinio il Vecchio e dall’antico geografo Tolomeo, l’antica Mazighan ha oggi l’impronta che hanno voluto dare gli ultimi colonizzatori, i portoghesi. Intorno, il paesaggio è collinare, fitto di vigneti. Cena e pernottamento in hotel.

Ventiquattresimo giorno – El Jadida/Casablanca

Trasferimento a Casablanca, dove si cena e si passa l’ultima notte prima di riprendere l’aereo per il rientro.

Venticinquestimo giorno – Il rientro da Casablanca

Accompagnamento in aeroporto a Casablanca per il volo di rientro.

Itinerario: 

1. L’arrivo a Casablanca
2. Casablanca – Rabat
3. Rabat – Tangeri
4. Tangeri
5. Tangeri – Tetouan
6. Tetouan – Chefchauen
7. Chefchauen – Meknes
8. Meknes – Fes
9. Fes
10. Fes – Ifrane – Azrou – Midelt
11. Midelt – Merzouga
12. Merzouga, le dune
13. Merzouga – Boumalne Dades
14. Boumalne Dades
15. Boumalne Dades – Ouarzazate
16. Agadir
17. Taroudant – Agadir
18. Agadir – Essaouira
19. Essaouira – Sidi Kauki – Essaouira
20. Essaouira
21. Essaouira – Marrakech
22. Marrakech
23. Marrakech – El Jadida
24. El Jadida – Casablanca
25. Il volo di rientro da Casablanca

 

No Reviews

Post a Comment

Write a Review

Casablanca, Grande Casablanca, Marocco

Get Directions
Social Profiles
Enquire now