MOROCCO AS YOU HAVE ALWAYS DREAMED OF
Background Image
N'Kob, Souss-Massa-Draâ, Marocco
Call us anytime +212 6 07858608 +212 6 61402747
Un super ponte come questo è un’occasione unica per un tour in Marocco. Il periodo è ideale per chi voglia approfittare di un po’ di caldo, una inaspettata coda d’estate…
28 ottobre – L’arrivo a Marrakech

Un autista viene a prendervi all’aeroporto e ci trasferiamo tutti al riad che sta nella medina, nella città antica cinta dalle mura. 
Sistemate le valigie partiamo per una visita guidata di Marrakech. La nostra guida parla italiano. 
Pranziamo in un locale tipico. 
Relax in albergo.
Nel pomeriggio, tour della città nuova.
C’è la possibilità di fare un hammam, il tradizionale bagno di vapore marocchino (su richiesta e se non soffrite di pressione molto bassa).
Cena e pernottamento in riad. 
 
29 ottobre – Marrakech/Boumalne
Dopo la prima colazione si parte: comincia l’avvicinamento al deserto. Si oltrepassa la catena dell’Atlante dal passo del Tiz’N Tichka (2.260 m.) si comincia a scendere e si fa tappa ad Ait Benhaddou, il villaggio patrimonio Unesco e set di innumerevoli film hollywoodiani. Vi sembrerà di averlo già visto e infatti lo avrete di sicuro visto come sfondo di film quali Il Gladiatore, Gesù di Nazareth, Babel, Il gioiello del Nilo, Lawrence d’Arabia e molti altri.
Visitato il paese, dove ci fermiamo per una pausa pranzo, si prosegue per Ouarzazate. La tappa successiva è la Kasbah di Amerhidill una delle meglio conservate del Marocco, sembra un castello di sabbia, è costruito in paglia e fango ed è una “fortezza nel bel mezzo di nulla”, come suggerisce il nome in arabo.
Da qui si snoda la via delle mille kasbah, che percorriamo attraversando la valle delle rose, un’oasi coltivata a roseti, da cui partono gli estratti e gli oli naturali per comporre i più importanti profumi europei a base di rosa.
Ci fermiamo a visitare Kalaat M’Gouna, capitale delle rose e centro artigianale d’eccellenza per la produzione di pugnali.
In pochi chilometri raggiungiamo Boumalne, al centro della valle del Dadès.
Qui sostiamo in una kasbah hotel, dove ci aspettano per la cena e dove passeremo la notte.
 
30 ottobre – Boumalne/Merzouga
Lasciata Boumalne, si visitano le gole del Dades, 30 chilometri oltre e si procede per Tingherir, l’oasi di mandorli e frutteti più alta del Marocco. Qui visitiamo le gole del Todra e poi ci dirigiamo a Erfoud con i suoi giacimenti di fossili, traccia del mare che 10 milioni di anni fa ricopriva questa parte del pianeta. Poco oltre c’è Rissani con il suo souk e alzando lo sguardo, da qui cominciamo a vedere le dune. Arriviamo in un hotel-base in tempo per lasciare l’auto e salire a dorso di dromedario. Due ore di passeggiata serviranno per raggiungere il campo tendato che è una struttura di lusso, sistemata alla maniera e al gusto berbero ma dotata di ogni confort dalla luce elettrica al wifi all’acqua, con bagni privati. Ammireremo il tramonto sulle dune, nel totale silenzio del deserto. 
Si cena sotto le stelle, si dorme in tenda. 
 
31 ottobre – Merzouga/Marrakech
Sveglia di buon mattino per ammirare l’alba che colora di rosa il deserto. Si rientra all’hotel-base, sempre via dromedario, si ha il tempo di rinfrescarsi in hotel e di fare una prima colazione con vista dune. 
Ci si rimette in auto per rientrare a Marrakech, percorrendo una strada diversa da quella dell’andata, che tocca Alnif e attraversa una parte della valle del Draa, la più rigogliosa del Paese con il suo palmeto di 600 chilometri quadrati. Si fa una sosta a N’kob per ammirare la Kasbah più bella secondo me, quella dove Bertolucci ha ambientato il suo Te nel deserto. 
Da qui si raggiunge Ouarzazate e via Tichka ripercorrendo la strada dell’Atlante, rientriamo a Marrakech in serata.
Cena e pernottamento in riad. 
 
1° novembre – Il rientro da Marrakech
Accompagnamento all’aeroporto per il volo di rientro. Assistenza all’imbarco per le formalità di rito. 
 
Questo tour è personale, fatto solo per noi, dunque può essere modificato in parte o completamente a seconda delle nostre esigenze. 
Il prezzo è di 800 euro a persona, in considerazione del fatto che prenoto solo strutture di ottimo livello. Dormiremo in un riad che è una tipica casa patrizia riadattata per i turisti, in una kasbah-hotel, un castello trasformato in hotel e in una tenda berbera. L’hotel di base di Merzouga è una struttura di grande fascino.  
Si viaggia su auto nuova 4×4 di tipo Hunday o simili con aria condizionata e sedili reclinabili. Per chi avesse timori, il dromedario è guidato da un cammelliere. Se qualcuno non se la sente può raggiungere il campo anche in 4×4, però vi assicuro che arrivare nel cuore delle dune con il passo felpato del dromedario nel silenzio più totale è diverso, tutta un’altra suggestione. 
 
Il prezzo include: 
Transfer da e per aeroporto
tour di 5 giorni
auto comoda 4×4 per gli spostamenti
autista che parla italiano e fa da mediatore culturale oltre che da guida e interprete
4 pernottamenti di cui 1 in tenda
trattamento di mezza pensione con prima colazione e cena incluse
hotel/riad di 4 stelle
guida turistica che parla italiano per la visita di Marrakech
ingresso ai monumenti (palazzi, musei, kasbah)
No Reviews

Post a Comment

Write a Review

N'Kob, Souss-Massa-Draâ, Marocco

Get Directions
Social Profiles
Enquire now