MAROCCO INEDITO SULLE PISTE DEI NOMADI
Background Image

Turismo, il Marocco prima destinazione d’Africa

Per il secondo anno consecutivo il Marocco si conferma la prima destinazione d’Africa. Per effetto di crisi congiunturali di matrice economica o religiosa, è al momento l’unica porta tranquilla che si apre sul Sahara.

E i 10 milioni di turisti dell’anno che si è appena concluso lo consacrano in vetta alla classifica dei viaggi di piacere, battendo così Egitto e persino Sud Africa, secondo l’African Tourism Monitor della Banque Africaine de Développement.

Il Marocco piace, perché il tasso di soddisfazione di chi lo ha visitato si attesta al 75 per cento, e piace molto agli italiani, che rappresentano il 5° mercato strategico del paese, con una presenza che nei primi dieci mesi del 2015 ha contato 260 mila arrivi e registrato così un segno positivo del 4 per cento rispetto all’anno precedente.
L’obiettivo per il 2016 punta al 10 per cento di presenza italiane, secondo le stime dell’Ente nazionale del turismo del Marocco. Meta culturale e naturalistica insieme, balneare e desertica, il Marocco, a sole tre ore di volo dai principali scali aeroportuali d’Italia rappresenta l’esotico a portata di mano. Ora punta anche al turismo sostenibile. Il paese che ha detto “no” agli Ogm e investe da molti anni sulle energie alternative è considerato un modello per l’ambiente, tra le prime quattro nazioni più ecologiche del mondo. Nel 2016, Marrakech ospiterà la prossima edizione della conferenza Onu sul clima COP22, continuazione sul piano operativo di quella parigina.

Oro del Deserto

orodeldeserto@yahoo.com

No Comments

Post a Comment